Autonomia – Filippin: “Si avvii una trattativa seria sulle competenze. Nostro appoggio se si resta nel solco della Costituzione”

La senatrice del PD Rosanna Filippin sul voto del referendum di ieri: “Non è stato il referendum di qualcuno. Ora qualsiasi sarà il Governo che ci sarà tra qualche mese dovrà tenere conto di questo voto. Al presidente Zaia il compito di non tradire il sentimento dei veneti avviando una trattativa seria e concreta sulle competenze. Invece del ‘vogliamo tutto’, si dovrebbero chiedere le materie che davvero possono cambiare il passo della nostra regione e garantire nuove opportunità di sviluppo e crescita. Se la richiesta resterà nel solco della Costituzione e della domanda posta ai cittadini con il referendum, cioè l’autonomia differenziata di cui all’articolo 116 terzo comma, ci sarà il nostro pieno appoggio”.