Autonomia – Filippin: “Si avvii una trattativa seria sulle competenze. Nostro appoggio se si resta nel solco della Costituzione”

La senatrice del PD Rosanna Filippin sul voto del referendum di ieri: “Non è stato il referendum di qualcuno. Ora qualsiasi sarà il Governo che ci sarà tra qualche mese dovrà tenere conto di questo voto. Al presidente Zaia il compito di non tradire il sentimento dei veneti avviando una trattativa seria e concreta sulle competenze. Invece del ‘vogliamo tutto’, si dovrebbero chiedere le materie che davvero possono cambiare il passo della nostra regione e garantire nuove opportunità di sviluppo e crescita. Se la richiesta resterà nel solco della Costituzione e della domanda posta ai cittadini con il referendum, cioè l’autonomia differenziata di cui all’articolo 116 terzo comma, ci sarà il nostro pieno appoggio”.

Primarie Veneto. Filippin: «Grazie a tutti gli elettori»

1921890_908314799180574_4460515920882157264_nTutto sommato, una volta scoccate le 20 e chiuse le urne, gli addetti ai lavori del Partito Democratico bassanese hanno tirato un sospiro di sollievo: certo non ci sono state code chilometriche ai seggi come l’otto dicembre dell’anno scorso (primarie Renzi-Cuperlo-Civati), ma questa volta la posta in gioco non era per nulla comparabile con quella delle primarie per il segretario nazionale. Continua

Programma regionali Alessandra Moretti

Ecco il programma di Alessandra Moretti per quanto riguarda le elezioni regionale Veneto 2015. Sono otto punti, otto idee, che vanno a toccare diversi aspetti della vita quotidiana delle persone: dalla salute ai giovani, dalle infrastrutture alla legalità e ad un’amministrazione trasparente. Continua

Discorso Alessandra Moretti in direzione regionale

Alessandra-Moretti-380x270“Arriva il momento, in una grande comunità come la nostra, in cui è fondamentale fermarsi, guardarsi negli occhi e dirsi le cose con sincerità. Abbiamo la grande, unica possibilità di cambiare la storia della nostra regione. Sarà il nostro primo passo verso un futuro che parla di rinascita, lavoro, territorio, impresa. Un futuro che preferisce la comunità alla solitudine, il progresso alla conservazione, l’inclusione alle barriere.

Ma per costruire questo futuro dobbiamo essere tutti protagonisti di una nuova storia. E per tutti intendo tutti senza esclusioni e senza ipocrisie.

Una grande comunità che guarda unita nella stessa direzione.

È il nostro tempo, la nostra chance. Continua

Presentato ciclo di incontri “8 tappe per il Veneto”

Dal Gazzettino dell’11/11/2013

La prima presentazione ufficiale nel Bassanese della candidatura a presidente della Regione Veneto di Alessandra Moretti avverrà venerdì prossimo 14 novembre al Local di Rosà, vicino alle piscine, al confine con Cassola. Ad organizzare l’evento i due circoli democratici appunto di Rosà e Cassola, che ieri hanno presentato il programma con Alfio Piotto, segretario del Pd rosatese, Giannina Scremin, assessore di Cassola e responsabile del Pd cassolese, alla presenza della senatrice Rosanna Filippin.
Sarà una serata aperta a tutti, che inizia all’ora dell’aperitivo, alle 19, con la presentazione da parte di Giovanni Diamanti del libro «I padroni del Veneto», di Renzo Mazzaro, prosegue alle 20.30 con una sorta di «question time» organizzato dai giovani del Pd, con le parlamentari Daniela Sbrollini e Rosanna Filippin che si sottoporranno elle domande del pubblico, e che si chiuderà alle 9.30 con un dibattito aperto tra Alessandra Moretti, candidata alle primarie regionali del Pd e il consigliere regionale Stefano Fracasso. Continua

Primarie PD e candidatura Moretti. Filippin (PD): «È la strada giusta»

Alessandra-Moretti-380x270La senatrice dl Partito Democratico Rosanna Filippin commenta la decisione della direzione del Pd veneto di procedere con le primarie e il lancio della candidatura di Alessandra Moretti: «Credo che Alessandra Moretti sia la figura giusta per affrontare Zaia: una donna, vicentina e che sa il fatto suo. Condivido inoltre pienamente la scelta di fare le primarie: questa è la strada naturale per il Pd per scegliere il candidato – sottolinea Rosanna Filippin – Le primarie, possiamo dire, le abbiamo inventate noi, e sono un processo che nasce dal basso, in maniera trasparente, senza imposizioni calate dall’alto. Ora trasformiamole davvero in un momento di confronto e partecipazione non solo per la scelta del candidato migliore, ma anche per gettare le basi di un progetto forte per il Veneto di domani. Abbiamo, con Alessandra, una grande e concreta opportunità per vincere e aprire una nuova pagina per la nostra regione. Il Veneto deve ripartire dopo anni in cui si è remato a vista, senza una vera direzione, preferendo gli slogan alle azioni. E deve ripartire cancellando definitivamente quel sistema di malaffare che purtroppo ha regnato in tanti anni di governo del centrodestra».

Un convegno sul lavoro che invita al nuovo

Comunicato stampa

Si terrà a Bassano del Grappa, sabato 10 maggio dalle 9.30 nelle sale dell’Hotel Palladio il convegno intitolato “Creare lavoro nel territorio”. Il convegno, organizzato dal circolo cittadino del Partito Democratico, ha come finalità quella di proporre nuovi metodi per aumentare l’occupazione nel nostro territorio che si trova ancora in affanno a causa della crisi.
“Il concetto che si approfondirà – afferma la senatrice bassanese del Pd Rosanna Filippin – è quello della resilienza. Tale concetto non si limita soltanto ad agire sugli aspetti strettamente materiali della gestione dell’impresa, ma ne modifica le prospettive, gli obiettivi, i valori che guidano ogni visione all’interno del complesso aziendale. Il cambiamento deve insomma partire dall’interno delle aziende, che sono chiamate ogni giorno a rinnovarsi senza tuttavia dimenticare la loro provenienza e la loro originaria vocazione”. Continua

La Grande Bassano: una sfida per il futuro, un’opportunità da cogliere oggi

Pove_e_bassano_del_grappa_(dal_cornon)_(cc)simonettoIn ottantotto comuni della provincia di Vicenza è tempo di elezioni.
Molti e diversi i temi della campagna elettorale e la senatrice bassanese Rosanna Filippin invita a continuare il confronto sul progetto di “macrocomune” in stile tedesco lanciato dal sindaco uscente Stefano Cimatti qualche mese fa: la “Grande Bassano”.
Una sfida che vedrebbe coinvolte le numerose amministrazioni del territorio compreso tra la Vallata e Tezze sul Brenta, tra Mussolente e Marostica, con l’obiettivo condiviso di semplificare la macchina pubblica.

Continua

Redditi degli onorevoli. Santini paperone, povero Cappelletti

23_20_gdv_f1_428Da Il Giornale di Vicenza del 15/04/2014.

Per molti il Parlamento è stata un´àncora di salvezza. A spulciare i redditi degli onorevoli vicentini, che come ogni anno vengono resi pubblici da Montecitorio e Palazzo Madama, si evince che uno su due nel 2012 non se la passava molto bene, almeno all´apparenza. Sì, perché le entrate si riferiscono a due anni fa, epoca in cui l´unica che frequentava gli emicicli romani era Daniela Sbrollini. Non mancano comunque le sorprese. Una su tutte: il più “ricco” è il sindacalista Giorgio Santini, che l´anno scorso ha dichiarato un imponibile di oltre 111 mila euro. Mentre viaggia(va)no sotto la soglia della povertà il pentastellato Enrico Cappelletti e il piddino Filippo Crimì, che non ha presentato la dichiarazione in quanto studente universitario. Continua